GOVERNO IN ESILIO

Ad oggi esistono almeno tre gruppi di ex funzionari della ChRI che rivendicano una sorta di continuità politica con la vecchia repubblica separatista. Essi fanno capo a tre figure che al tempo ebbero un ruolo di primo piano nella politica nazionale: Akhmed Zakayev, ex Ministro della Cultura del governo Dudaev, successivamente divenuto uno dei principali leader politici della ChRI, fuoriuscito nel 2000 e stabilitosi a Londra, da dove guida (dal 2007) un governo in esilio, Akyad Idigov, ex Presidente del Parlamento di prima convocazione (dal 1993) e rappresentante dell’assemblea in Europa dal 1999, Presidente di un “Presidium di Governo della ChRI” e Zhalahouddin Saralyapov, Deputato al Parlamento di seconda convocazione e, dal 2005, presidente dell’assemblea. Nessuno dei tre riconosce l’altro, cosicché di fatto non vi è unità nell’azione di quella che viene dispregiativamente chiamata dai suoi detrattori “Euroichkeria” (enfatizzando la distanza fisica dei suoi rappresentanti dal paese reale).

GOVERNO ZAKAYEV

Akhmed Zakayev

Nato in esilio all’indomani della proclamazione dell’Emirato Islamico operata dall’ultimo Presidente della Repubblica, Dokku Umarov, è guidato fin dalla sua costituzione dall’ex Ministro della Cultura e Generale di Brigata Akhmed Zakayev. Nominato “Primo Ministro facente funzioni” tramite un controverso voto telefonico, ad oggi è sicuramente il leader politico separatista più attivo tra i reduci della ChRI. Il suo governo, strutturato come un vero e proprio esecutivo, ad oggi si compone di un Gabinetto dei Ministri e di numerose commissioni governative. Il governo gode della fiducia di alcuni esponenti dell’ultimo Parlamento eletto nel 1997, ma è osteggiato da altre due fazioni parlamentari una facente capo all’ex Presidente del Parlamento di Prima Convocazione, Akhyad Idigov, e l’altra all’ultimo Presidente del Parlamento di Seconda Convocazione, Zhalahouddin Saralyapov.

La lista completa dei Ministri è reperibile nella sezione “Nomenklatura” di questo blog.

Il “Governo Zakayev” pubblica le sue risoluzioni sul sito istituzionale www.thechechenpress.com

GOVERNO IDIGOV

Akhyad Idigov

Ufficialmente definito come “Presidium del Governo della Repubblica Cecena”, è composto principalmente da elementi vicini all’ex Presidente del Parlamento di Prima Convocazione e deputato del Parlamento di Seconda Convocazione, Akhyad Idigov. Tra questi figura la vedova del defunto Presidente della ChRi, Dzhokhar Dudaev, la signora Alla Dudaeva. Il “Governo Idigov” pubblica le sue risoluzioni sul sito www.https://chechen-government.com/

GOVERNO SARALYAPOV

Zhalahouddin Saralyapov

Terzo raggruppamento istituzionale del separatismo ceceno, il “Governo Saralyapov” si considera essenzialmente un’organizzazione provvisoria di rappresentanza del disciolto Parlamento della ChRI, eletto per l’ultima volta nel Gennaio 1997 e mi rinnovato. I suoi esponenti sono una pattuglia di ex deputati raccolti intorno all’ultimo Presidente del Parlamento, Zhalahouddin Saralyapov. Il “Governo Salaryapov” utilizza un canale Telegram per pubblicare le sue risoluzioni: https://t.me/s/TheParliamentofChRI

Portale storico sulla Repubblica Cecena indipendente dal 1991 al 2007

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: